Puregreen Blog

Verde in città, da oggi si può misurarne la capacità di rilassare le persone

Cosa c’è di più rilassante di una giornata trascorsa in mezzo al verde, ascoltando i suoni della natura, annusandone i profumi e guardandone l’infinita tavolozza di colori? Sono in molti a concordare che, a volte, basta un’immersione di qualche ora in mezzo al verde per sentirsi rinfrancati e rilassati, pronti, casomai, a rituffarsi nel ritmo della quotidianità.

E proprio per misurare il grado di relax potenziale sulle persone del verde urbano è stato di recente creato il “Tranquillity Rating Prediction Tool” (Trapt) . A svilupparlo sono stati ricercatori dell’università britannica di Bradford, che lo propongono come “metro” di valutazione per il lavoro di architetti e progettisti ma anche per le valutazioni di ambientalisti e cittadini.

Trapt (frutto di test in laboratorio e sul campo di durata decennale), in sostanza, è un indice di previsione della valutazione della tranquillità di un luogo, un “processo scientifico” che misura “quanto sono rilassanti gli ambienti cittadini e gli spazi pubblici”.

Diversi studi, sottolineano gli scienziati, hanno evidenziato illegame tra ambienti tranquilli e riduzione di stress e dolore: spazi verdi e silenziosi riuscirebbero a promuovere il relax, mentre rifiuti, graffiti e rumori stradali al contrario avrebbero il potere di ridurlo. Introdurre alberi e piante in un ambiente è un modo per aumentare la tranquillità percepita di un luogo, ma finora architetti e ingegneri hanno potuto solo ipotizzarne l’impatto sulla popolazione. Ma tutto potrebbe cambiare con Trapt che, come spiegano i ricercatori che lo hanno sviluppato, assegna a ogni ambiente un punteggio da zero a 10 tenendo conto di diversi fattori, dai suoni alla presenza di elementi naturali come fiori, alberi o acqua.

Serve aiuto?

Serve aiuto? Un nostro operatore è pronto ad aiutarti, scegli il metodo che preferisci

oppure chiamaci gratis al numero verde 800.189.554

chiudi