INQUINAMENTO: IL 90% DELLA POPOLAZIONE MONDIALE VIVE IN ZONE AD ALTO RISCHIO | News Green Energy
Cerca
CERCA
PLT puregreen
Home news notizie green inquinamento mondiale
Notizie Green dall'Italia
06.10.2016

INQUINAMENTO: IL 90% DELLA POPOLAZIONE MONDIALE VIVE IN ZONE AD ALTO RISCHIO

“L’aumento dei livelli di inquinamento è un’emergenza per la salute pubblica”. E’ questo l’allarme lanciato, ancora una volta, dall’Organizzazione Mondiale della Sanità al termine di un recente studio che colloca la Cina in testa alla triste classifica delle nazioni che pagano il più alto tributo di morti dovuti alla pessima qualità dell’aria (1 milione) seguita dall’India (600mila) e dalla Russia (140mila), mentre l’Italia con i suoi 21mila morti risulta essere il terzo Paese europeo preceduto solo da Polonia e Germania. Sotto accusa, secondo l’OMS, finiscono i PM10 e soprattutto i PM2.5, polveri sottili in grado di penetrare le pareti cellulari dei polmoni e associate ad un altissimo rischio per la salute.

Lo studio dell’Oms ricorda che questi inquinanti sono principalmente di origine antropica: traffico veicolare, centrali a carbone, incenerimento dei rifiuti. Alcuni fenomeni naturali possono contribuire a peggiorare il quadro: è il caso dell’Iran, dove le tempeste di sabbia peggiorano sensibilmente la qualità dell’aria.
Il dato più sconcertante che emerge dalla ricerca, comunque, è che ad oggi più del 90% della popolazione mondiale vive in luoghi dove l’inquinamento dell’aria supera i limiti di sicurezza indicati dall’Organizzazione mondiale per la sanità.
 

articoli correlati