Elezioni politiche 2018: le proposte sulle energie rinnovabili dei principali partiti | News Green Energy
Cerca
CERCA
PLT puregreen
Home news notizie green elezioni politiche 2018 energie rinnovabili
Notizie Green dall'Italia
01.02.2018

Elezioni politiche 2018: le proposte sulle energie rinnovabili dei principali partiti

Si torna alle urne per le elezioni politiche nazionali il 4 marzo 2018, e sarà l’occasione per i cittadini per scegliere partito e programma elettorale, comprese le proposte sulle energie rinnovabili in Italia per i prossimi anni.  
C’è una nuova legge elettorale, il Rosatellum (approvata nel 2017) per votare i nuovi componenti della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica. 75 i simboli ammessi (su 103 presentati al Viminale), ognuno con il proprio programma di governo per i successivi 5 anni.
Ovviamente sono sotto la lente di ingrandimento ci sono i piani politici dei primi schieramenti indicati dai sondaggi, ognuno dei quali, che siano coalizioni o singoli partiti, propone una propria strategia energetica per il futuro dell’Italia.
Essendo quella delle energie rinnovabili una tematica sensibile non soltanto per noi di PLT puregreen ma per, fortunatamente, la maggior parte della popolazione italiana (ricerche hanno dimostrato come il tema della sostenibilità ambientale sia prioritario nel nostro Paese), vediamo di seguito cosa propongono i principali partiti su questo tema nel loro programma per le prossime elezioni politiche 2018:

Coalizione Centrodestra (Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia, Noi con l’Italia): nel suo “programma per l’Italia per la crescita, la sicurezza, le famiglie e la piena occupazione”, firmato dai leader dei partiti e strutturato in 10 punti, l’ultima riga, nel decimo insieme (ossia “più tecnologie, cultura e turismo. Tutela dell’ambiente. Efficientamento energetico) è dichiarato il “sostegno alle energie rinnovabili”.

 Coalizione centrosinistra (Partito Democratico, +Europa, Civica Popolare, Insieme): la formazione politica che candida il segretario di partito, l’ex premier Matteo Renzi, alla guida del prossimo Consiglio dei Ministri, ha inserito nella propria proposta di strategia energetica nazionale (Sen) "un incremento della produzione di energia da fonti rinnovabili, con l’obiettivo minimo di una penetrazione totale sui consumi almeno al 28% nel 2030 e una percentuale di elettricità da fonti rinnovabili pari almeno al 55%. Lo sviluppo della produzione di energia rinnovabile va di pari passo con la cessazione della produzione di energia elettrica da carbone nel 2025 e il rafforzamento della rete elettrica per migliorarne la resistenza, la flessibilità e la sicurezza, rafforzando le connessioni con l’estero e la distribuzione locale". Inoltre gli esponenti di +Europa hanno affermato che si schiereranno affinché “gli impegni del Governo a uscire dal carbone entro il 2025 e ottenere entro il 2030 che il 55% dell’elettricità provenga da fonti rinnovabili vengano rispettati senza compensazioni illegittime ai produttori che tardino ad adeguarsi”.
 

Liberi e Uguali: il partito guidato dal presidente del Senato, Pietro Grasso, ha inserito nel suo programma il progetto del Grande Piano Verde, che punta, tra le altre iniziative, ad incentivare l’economia circolare ed alla riduzione dei consumi, in particolare di quelli energetici, radicale efficientamento di casa, mobilità e trasporti, e la contestuale conversione dei consumi residui verso uno scenario al 100% rinnovabile entro il 2050.
 

MoVimento 5 stelle: il programma del partito che candida Luigi Di Maio propone una “rivoluzione energetica” con un piano ambizioso, come si legge dal loro programma: “trasformare l’Italia in un Paese che utilizzi energia rinnovabile al 100%. Si parte dal risparmio e dall’efficienza energetica per arrivare a dare l’addio al carbone, petrolio e gas entro il 2050, coinvolgendo industria, agricoltura, trasporti e scelte individuali”. In 7 punti sono dichiarati i passaggi per arrivare all’obiettivo finale.
 
 

Sei sicuro di risparmiare al 100% con il tuo operatore di energia? Clicca qui e confronta la tua bolletta grazie al nostro comparatore e scopri quanto risparmieresti con PLT puregreen. Tutte le nostre offerte offrono solo energia prodotta esclusivamente da fonti 100% rinnovabili e Made in Italy per la tua casa e la tua impresa.

articoli correlati