Puregreen Blog

Gli italiani dicono sì a sole e vento

L’85% degli italiani ritiene che in futuro il Paese dovrebbe puntare sull’energia solare, il 67% su quella eolica, mentre carbone, nucleare, gas metano e petrolio insieme raggiungono appena il 13%. Non solo, secondo i dati contenuti nella XIV edizione il rapporto “Gli Italiani e il solare. Rinnovabili ed efficienza” (realizzato dalla Fondazione UniVerde e Ipr Marketing in collaborazione con Cobat), il 90% del campione non ha dubbi sui benefici che l’energia solare può avere per l’ambiente e la considera del tutto sicura.

Il 65% ha pensato di utilizzare l’energia solare, ma scegliere questa nuova fonte energetica è ancora burocraticamente troppo difficile (63%) – la ricerca è stata condotta prima della pubblicazione in GU del cosiddetto Decreto Scia2 – troppo caro da sostenere e da gestire (51%), dispendioso (48%) e tecnicamente complesso (36%). Se si facilitasse l’autoconsumo e la burocrazia, il 53% sarebbe disposto a installare pannelli fotovoltaici.
Sempre secondo il rapporto la maggior parte dei nostri connazionali è anche favorevole a raggiungere, entro il 2050, l’obiettivo del 100% di energia rinnovabile (il 75%) e per l’89% è necessario che il Governo ripristini gli incentivi al solare.
Positiva anche la prospettiva futura sul mercato energetico, che per la prima volta entra nella rilevazione. Oltre il 60% pensa che ci sarà un netto passaggio alle rinnovabili e solo il 2% ritiene che continueremo a dipendere dalle fonti fossili.

Serve aiuto?

Serve aiuto? Un nostro operatore è pronto ad aiutarti, scegli il metodo che preferisci

oppure chiamaci gratis al numero verde 800.189.554

chiudi