Puregreen Blog

Più energia pulita per l’Europa: nuova direttiva dell’Unione Europea sulle rinnovabili

I rappresentanti dell’Europarlamento ed il Consiglio dell’Unione Europea hanno votato la nuova direttiva sulle rinnovabili che aggiorna il quadro normativo europeo al 2030. L’obiettivo vincolante sarà il raggiungimento del 32% come quota che le rinnovabili dovranno ricoprire sul totale dei consumi finali.

Decisiva è stata la presa di posizione del governo di Spagna ed Italia che, insieme a Svezia, Lussemburgo, Lituania, Portogallo, hanno sostenuto con tenacia la proposta del Parlamento del 35%, contro il 32% della Germania e il 30% della Francia. Un ulteriore rialzo dell’obiettivo Ue potrebbe essere concordato entro il 2023, limite massimo scelto per un’eventuale revisione. L’accordo stabilisce, inoltre, che la quota delle rinnovabili nei trasporti sia fissata al 14% con l’accordo di eliminare l’uso di biocarburanti a base di olio di palma entro il 2030 ed impone la riduzione delle emissioni di CO2 al 40%.

Un accordo che, in definitiva, segna un importante momento di svolta nelle politiche comunitarie a favore di un’economia decarbonizzata. Miguel Arias Canete, Commissario Europeo per l’energia ed il clima, ha dichiarato che “le fonti rinnovabili sono un bene per l’Europa e questo accordo, faticosamente conquistato, sbloccherà il potenziale della transizione energetica pulita dell’Europa”.

Serve aiuto?

Serve aiuto? Un nostro operatore è pronto ad aiutarti, scegli il metodo che preferisci

oppure chiamaci gratis al numero verde 800.189.554

chiudi

Pacchetto Premium PLT puregreen